Protezione metalli lavati ad ultrasuoni

Vasche modulari e detergenti inibitori di corrosione dopo il lavaggio ultrasonoro.

Impianti completi di vasca di protezione con liquido protettivo inibitore.

Pulitrice con lavaggio, risciacquo, protezione antiruggineLa fase di protezione dei metalli durante un ciclo di lavaggio consiste nell'immergere i particolari metallici ferrosi, dopo il risciacquo in acqua, in un liquido caldo o a temperatura ambiente, composto da acqua miscelata con un detergente liquido o in polvere, che ha caratteristiche di protezione dall'ossidazione ed è adatto a proteggere i pezzi in ferro o in ghisa per diverso tempo dal termine del ciclo di pulizia e protezione in modo da poter essere immagazzinato o imballato opportunamente.

Nei casi di protezione da ossidazione si utilizza maggiormente il nostro detergente V5 801 in sostituzione della serie di detergenti protettivi V3 polvere che deve essere diluito al 5 per cento ed usato con acqua riscaldata a media temperatura.

Da qualche anno la nostra produzione di detergenti ha formulato il nuovo V3 liquido che usato anche in dosi ridotte e a media o bassa temperatura ambiente, permette una fase protezionale ottimale con una durata protettiva inibente la ruggine di diverse settimane, su qualsiasi parte ferrosa o in ghisa precedentemente lavata. I vantaggi del nuovo inibitore liquido sono una maggiore performance protettiva senza costi di riscaldamento vasca e senza miscelazione come usato nella versione in polvere. La miscela liquida è inoltre stata studiata con componenti chimici innovativi.

Gli inibitori e protettori dalla corrosione serie V3 sono utilizzati in vasche di acciaio inossidabile nelle stesse dimensioni delle lavatrici ultrasonore e delle vasche di risciacquo e asciugatura con forno ventilato.

Come procedere correttamente nel processo antiossidazione.

Il processo antiossido del metallo con inibitore è consigliato dopo il lavaggio con detergenti, il risciacquo con acqua e altri procedimenti che rilasciano umidità che può danneggiare le superfici di acciai ossidabili, ferro e ghisa.

Le operazioni non possono essere svolte da personale impreparato, deve farle un tecnico, un operatore addestrato e informato o ancora meglio un responsabile che sia stato informato sulle operazioni da un nostro incaricato. Il manuale d'uso e manutenzione della macchina deve essere letto attentamente prima di installare la vasca e posizionarla accostandola agli altri moduli - vasca.

In caso gli operatori abbiano dubbi dovrebbero contattare un ns. tecnico.

La vasca di protezione a caldo PC è riempita con acqua pulita e con V3 in dosi comprese tra il 3 e il 25% del volume d'acqua, l'operazione successiva è l'impostazione della temperatura che sarà compresa tra i 40 e i 65°C.

Raggiunta la temperatura desiderata la macchina è pronta per accogliere il cesto e i pezzi da proteggere, è consigliabile fare alcuni test iniziali con diversi tempi di immersione considerando che il ciclo di protezione è compreso tra 1 e 5 minuti nella maggioranza dei casi attualmente a ns. conoscenza.

Una volta protetti i pezzi sono pronti per essere estratti dalla vasca, si lasciano sgocciolare qualche secondo e si lasciano asciugare per scambio termico, se questo non basta o allunga troppo i tempi di manutenzione è possibile installare un nostro forno ventilato FC per procedere a una più veloce asciugatura finale dei componenti.

Una cosa importante da non dimenticare è il posizionamento dei componenti che con la loro particolare forma tenderanno a raccogliere acqua, sono inserire nei cestelli in modo che non raccolgano liquidi.


Nella foto sopra: impianto con vasca di lavaggio ultrasonora, vasca di risciacquo, vasca di protezione finale con protettivo inibitore di corrosione e ossidazione.

Silvio staff tecnicoApprofondimento di Silvio - ufficio tecnico commerciale

Vasche e lavatrici ultrasonore Vasche e detergenti protettivi dei metalli - ULTRASUONI I.E. Milano Italia